MONDO IN CAMMINO - AREA NEWS

PROGETTO HUMUS www.progettohumus.it => Chernobyl e Nucleare => Topic aperto da: massimo - 16 Apr 16, 12:11:10 pm

Titolo: LA SECONDA GENERAZIONE DEI BAMBINI DI CHERNOBYL: LE PROSPETTIVE PER IL FUTURO
Inserito da: massimo - 16 Apr 16, 12:11:10 pm
LA SECONDA GENERAZIONE DEI BAMBINI DI CHERNOBYL:
LE PROSPETTIVE PER IL FUTURO


Il centro "Ecologia e Salute" del prof. Yuri Bandazhevsky (http://www.progettohumus.it/chernobyl.php?name=yuri) ha inviato a Mondo in Cammino (http://www.mondoincammino.org) (partner ufficiale del Centro) le slides degli interventi del recente tour italiano. Le slides - ancora da tradurre - sono pubblicate in anteprima affinchè possano essere utilizzate nell'imminente celebrazione del trentennale di Chernobyl.

LA TRADUZIONE DEL DOCUMENTO IN ITALIANO A QUESTO LINK [CLICCA QUI] (http://www.progettohumus.it/chernobyl.php?name=yuri)

L'utilizzo deve contenere le seguenti segnalazioni: copyright "Centro Ecologia e salute" di Ivankov, Ucraina; per concessione dell'OdV "Mondo in Cammino".

[OLTRE RADINKA - SALVIAMO LA SECONDA GENERAZIONE DEI BAMBINI DI CHERNOBYL] (http://www.progettohumus.it/public/forum/index.php?topic=2359.0)

GUARDA ANCHE >>> Yuri Bandazhevsky nel trentennale del disastro nucleare: Chernobyl non è finita è appena iniziata (http://www.progettohumus.it/public/forum/index.php?topic=2369)

Speciale Gr1 - Chernobyl, 30 anni dopo

Lo speciale di RAI RADIO 1 su "Chernobyl, 30 anni dopo" con Massimo Bonfatti, il professor Yuri Bandazhevsky, dall'ospedale di Ivankov in Ucraina e tanti altri ospiti.

Il più grave disastro nucleare della storia. Nella notte tra il 25 e il 26 aprile del 1986 esplode il reattore numero 4 della centrale di Cernobyl, nel nord dell'Ucraina. Un urto radioattivo centinaia di volte superiore a quello di Hiroshima e Nagasaki. Vaste regioni contaminate, migliaia di vittime, città evacuate, danni ambientali ed economici incalcolabili. Una nube radioattiva che in poche ore raggiunge l’Europa centrale fino a investire anche l’Italia. Uno shock che provoca il ridimensionamento e la cancellazione di molti programmi nucleari nel mondo.
Giorgio Zanchini dall’ospedale di Ivankov, nei pressi di Chernobyl, Ilaria Sotis dalla centrale nucleare della Sogin di Borgo Sabotino e tanti ospiti in diretta.



PRIMA PARTE (clicca l'immagine per avviare l'audio)
(http://www.progettohumus.it/include/images/01_gr1.jpg) (http://www.radio1.rai.it/dl/portaleRadio/media/ContentItem-4d3b1729-2cc8-47a4-b401-51a4d507ebc7.html)

SECONDA PARTE (clicca l'immagine per avviare l'audio)
(http://www.progettohumus.it/include/images/02_gr1.jpg) (http://www.radio1.rai.it/dl/portaleRadio/media/ContentItem-099ca9d4-3c5f-4204-b6de-f739c10ec20a.html)

TERZA PARTE (clicca l'immagine per avviare l'audio)
(http://www.progettohumus.it/include/images/03_gr1.jpg) (http://www.radio1.rai.it/dl/portaleRadio/media/ContentItem-1d304574-75ed-4b27-bd05-5497dfc0196f.html)

>>> GUARDA ANCHE: L'ANNIVERSARIO DI CHERNOBYL NELLE ZONE RADIOATTIVE [LO SPECIALE DI PROGETTOHUMUS] (http://www.progettohumus.it/public/forum/index.php?topic=2378.msg2694;topicseen#msg2694)