Autore Topic: A MONDO IN CAMMINO IL PREMIO NAZIONALE PACE G. DOSSETTI 2008  (Letto 12269 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

massimo

  • Administrator
  • Hero Member
  • *****
  • Post: 1.049
    • Mostra profilo
    • MONDO in CAMMINO
    • E-mail
PREMIO NAZIONALE PACE 2008 GIUSEPPE DOSSETTI

Con grande piacere ed onore comunico che il premio nazionale per la pace 2008 Giuseppe Dossetti, è stato assegnato a MONDO IN CAMMINO  per il progetto "TUTTI FIGLI DI NOE'" ("azione di pace" 2007 rivolta ai giovani e alle donne dell'Ossezia Settentrionale, Inguscezia e Cecenia, terre non ancora pacificate del Caucaso del Nord).
Voglio rendere partecipi del riconoscimento tutti coloro che, nel tempo, hanno condiviso (direttamente o indirettamente) il percorso che con coscienza/incoscienza, ma con rigore ideale, ci ha traghettato dall'iniziale (e ancora attuale) impegno verso le popolazioni colpite dall'incidente nucleare di Chernobyl alle regioni conflittuali del Caucaso: i volontari, le associazioni, i gruppi, gli enti, le istituzioni, i singoli cittadini e tutti coloro che hanno avuto e avranno la pazienza di ascoltarci.
Profetiche e sorprendentemente coincidenti con tutto l'impegno e le attività di MONDO IN CAMMINO, le parole pronunciate da don Giuseppe Dossetti nel discorso tenuto a Cavriago (RE) in occasione del conferimento della cittadinanza onoraria: "Non è solo la pace che non è guerra o che allontana l'ombra del nucleare distruttivo dell'umanità. Non è solo questa la pace che bisogna auspicare, bisogna andare più avanti e trovare con tutti gli uomini una vera solidarietà profonda, di spirito".
Grazie di nuovo a tutti.
MASSIMO BONFATTI
presidente di Mondo in cammino

Cavriago, 7 maggio 2008


Alla cortese attenzione dell’Organizzazione di volontariato
Mondo in cammino
 

Spett. Associazione,
desidero innanzitutto ringraziarvi per aver partecipato al Premio per la pace Giuseppe Dossetti, che quest’anno, per la prima volta, si è allargato ad una dimensione nazionale.
Il riscontro da parte delle Associazioni e dei singoli cittadini è stato notevole: più di settanta, infatti, le candidature pervenute, tutte estremamente interessanti e meritevoli.
L’ultima seduta della Giuria del Premio, composta da un rappresentante di ciascun ente promotore e presieduta dall’Onorevole Vittorio Prodi, Presidente della Fondazione Scuola di pace di Montesole, si è tenuta il giorno 7 aprile.
 Dopo un'attenta disamina delle candidature giunte alla Segreteria organizzativa sono lieto di annunciarvi che la Giuria ha deciso di assegnare il Premio per la pace Giuseppe Dossetti edizione 2008 al progetto "Tutti figli di Noè", da voi realizzato.
La Giuria ha inoltre ritenuto di assegnare una menzione speciale a Mons. Giuseppe Colavero.
Sono dunque ad invitarvi alla premiazione del Premio per la Pace "Giuseppe Dossetti", che si terrà sabato 31 maggio 2008 alle ore 10.00, presso la Sala rossa del Cinema Teatro Novecento di Cavriago.
Cordiali Saluti
Il Sindaco
     


Comune di Cavriago
Regione Emilia Romagna
Provincia di Reggio Emilia
Comune di Reggio Emilia
Fondazione Scuola di Pace Montesole


III^ edizione Premio per la pace Giuseppe Dossetti

Premiazione

Sabato 31 maggio 2008, ore 10,00
Cavriago – Multisala Novecento

“Non è solo la pace che non è guerra o che allontana l’ombra del nucleare distruttivo dell’umanità. Non è solo questa  la pace che bisogna auspicare, bisogna andare più avanti e trovare con tutti gli uomini una vera solidarietà profonda, di spirito.
A mio parere impossibile a realizzarsi in una sua integralità se non in una visione cristiana della vita, ma comunque tutti, in qualunque posizione siamo e da qualunque visione antropologica partiamo, dobbiamo educarci a questo spirito di universalità e di pace profonda che chiede sempre un grande sacrificio nella nostra realtà.”


dal discorso tenuto da Don Giuseppe Dossetti a Cavriago il 13 febbraio 1988, in occasione del conferimento della cittadinanza onoraria
 

Sabato 31 maggio, ore 10,00

•   Presiede Vincenzo Delmonte, Sindaco di Cavriago

•   Interverranno

Franco Ferretti, ViceSindaco del Comune di Reggio Emilia
Alberto Ronchi, Assessore alla cultura delle Regione cultura Emilia Romagna
Sonia Masini, Presidente della Provincia di Reggio Emilia
Onorevole Vittorio Prodi, Presidente fondazione Scuola di pace di Montesole

•   Premiazione delle classi vincitrici della sezione dedicata alle Scuole medie

•   Conferimento menzione speciale della Giuria

•   Premiazione vincitore III^ edizione Premio per la pace Giuseppe Dossetti

•   Intervento finale di Mons. Luigi Bettazzi, Vescovo emerito di Ivrea



MOTIVAZIONI DEL “PREMIO PER LA PACE GIUSEPPE DOSSETTI” EDIZIONE 2008

La Giuria del “Premio per la pace Giuseppe Dossetti”, composta da Nadia Baresi per la Fondazione Scuola di Pace di Monte Sole; Annalisa Masselli per la Provincia di Reggio Emilia; Chiara Piacentini per il Comune di Reggio Emilia; Clementina Santi per la Regione Emilia Romagna; Paolo Burani per il Comune di Cavriago, e dal sottoscritto, in qualità di Presidente della Giuria, ha voluto conferire il “Premio” edizione 2008, per la prima volta di carattere nazionale, all’Organizzazione di volontariato “Mondo in cammino” di Vercelli, per l’azione di pace:
”Tutti figli di Noè”.

Con le seguenti motivazioni:
-   per il coraggioso progetto di pace, in una zona del mondo, il Caucaso del nord (Ossezia settentrionale, Inguscezia, Cecenia), tra le più martoriate da conflitti e violenze, ma spesso dimenticata, che ha come obiettivo la riconciliazione interetnica ed interreligiosa;
-   per il costante e fondamentale lavoro “dal basso”, di un progetto che vede come protagoniste le parti coinvolte nei conflitti, per l’affermazione di una “democrazia sostanziale”, coinvolgendo il livello amministrativo, scolastico ed economico;
-   per la diffusione di una “cultura” della pace e del dialogo , facendo leva sulle giovani generazioni e sulle donne , favorendo momenti ed attività di integrazione, operando con atti concreti per consentire la convivenza ed il rispetto reciproci;
-   per aver costruito un ponte tra due zone d’Europa, coinvolgendo persone ed istituzioni, creando attività di accoglienza, tenendo vivo l’interesse verso sofferenze che troppo spesso ci appaiono lontane, ed aver diffuso uno spirito “europeo”, che ci deve legare ad un destino comune.
                                                                                           On. Vittorio Prodi


Premiazione dei vincitori della terza edizione del Premio per la pace Giuseppe Dossetti
Da http://www.comune.cavriago.re.it/

Sabato 31 maggio, alle ore 10, presso la Sala Rossa del Cinema Novecento di Cavriago, si terrà la cerimonia di premiazione dei vincitori della terza edizione del Premio per la pace Giuseppe Dossetti.

Quest’anno il Premio, giunto alla sua terza edizione, si è allargato all’ambito nazionale: potevano partecipare al Premio cittadini e associazioni, residenti o con sede sul territorio nazionale, che negli ultimi tre anni avessero compiuto “azioni di pace” coerentemente con i principi affermati da Giuseppe Dossetti nella sua vita. Settanta le candidature pervenute da tutta Italia, a testimonianza della diffusione capillare di quanti, associazioni e singoli cittadini, operino quotidianamente al servizio della pace nel nostro paese.

La Giuria del “Premio per la pace Giuseppe Dossetti”, composta da un rappresentante per ciascun ente promotore e presieduta dall’Onorevole Vittorio Prodi, ha conferito il “Premio” di 5.000 Euro all’Organizzazione di volontariato “Mondo in cammino” di Vercelli, per l’azione di pace ”Tutti figli di Noè”. L’Associazione che opera nella regione del Caucaso allo scopo di diffondere una cultura di dialogo e di pace ha sviluppato azioni concrete che cercano di superare le divisioni etniche e religiose, favorendo la collaborazione tra le tre etnie osseta, inguscia e cecena, coinvolgendo i giovani, le istituzioni e le scuole. Il Premio è stato conferito per il coraggioso progetto di pace in una zona del mondo, il Caucaso del nord, tra le più martoriate da conflitti e violenze, ma spesso dimenticata.

La Giuria ha inoltre attribuito una menzione speciale a Mons. Giuseppe Colavero, per l’azione di pace ”Progetto Agimi-Ilir Albania per i bambini ciechi di Valona”.

Alla premiazione prenderanno parte il Sindaco di Cavriago, Vincenzo Delmonte, il presidente della Fondazione Scuola di pace Montesole, Onorevole Vittorio Prodi, il Presidente della Provincia di Reggio, Sonia Masini, il Vice Sindaco di Reggio Emilia, Franco Ferretti.

Ospite della cerimonia Mons. Luigi Bettazzi:  padre conciliare e vescovo emerito di Ivrea. Mons.Bettazzi è stato presidente di Pax Christi Italia e di Pax Christi International (Movimento cattolico internazionale per la pace), presidente della commissione "Justitia e pax" della C.E.I ed è una delle figure di riferimento per il movimento pacifista di ispirazione cristiana.

Durante la mattinata saranno premiate, inoltre, le due classi medie che hanno partecipato al bando riservato alle scuole della Provincia di  Reggio Emilia.

Quest’anno gli enti promotori hanno deciso, in occasione del 60° anniversario della promulgazione della Costituzione Italiana (1948-2008), di rendere omaggio al significativo contributo che Giuseppe Dossetti diede ai lavori dell’Assemblea Costituente: le classi dovevano presentare elaborati ispirati agli articoli 2, 3 e 11 della Costituzione.

La vittoria è andata alla Classe II^ B dell’Istituto Comprensivo Don Dossetti di Cavriago, che ha presentato un fumetto, ambientato in un ipotetico futuro, in cui sarà eliminata la Costituzione e pertanto le guerre ed i soprusi saranno consentiti. I ragazzi protagonisti del fumetto si rivolgono quindi agli anziani e chiedono loro perché la Costituzione fosse riuscita ad impedire simile degenerazione della società.

Seconda classificata la classe IIa B dell’’Istituto comprensivo “Fermi” di Campegine: i ragazzi hanno declinato gli articoli della Costituzione in ogni disciplina didattica. Le formule matematiche, gli spartiti musicali, i disegni artistici o i temi di italiano, hanno descritto i valori della Costituzione contenuti negli articoli 2, 3 e 11.

La Giuria ha inoltre assegnato una menzione speciale alla classe II^ A di Campegine, per l’originalità e la capacità di rielaborazione del tema della pace e della solidarietà.
« Ultima modifica: 08 Gen 09, 08:35:14 am da Administrator »