Autore Topic: 21/12/11 TORINO: Presentazione del libro "Cecenia: la guerra degli altri"  (Letto 3473 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Administrator

  • Administrator
  • Hero Member
  • *****
  • Post: 1.557
    • Mostra profilo
    • MONDO in CAMMINO
    • E-mail
L’Associazione ARCI Gli Argonauti
In collaborazione con
Circolo C.A.P. e
Associazione Mondo in cammino

Vi invita

Mercoledì 21 Dicembre ore 19:30
in corso Palestro,3 Torino


per la presentazione del libro inedito di
Anna Politkovskaja

CECENIA: La guerra degli altri
Ovvero vivere al di la della sbarra


Con l’intervento di Massimo Bonfatti
di Mondo in cammino

 
“Cecenia, la guerra degli altri”  è una raccolta di reportages e riflessioni di Anna Politkovskaya sul secondo conflitto russo-ceceno scritti nel 2001 e nei primi otto mesi del 2002. Questo materiale fu donato dalla Politkovskaya stessa  all’associazione “Memorial” di Mosca per sostenerne la campagna a favore dei profughi di guerra.

Era l’anno 2002 e il libro  fu stampato il 24 ottobre in solo 1.000 esemplari in lingua russa.

Di un esemplare ne venne in possesso nel 2008, Massimo Bonfatti presidente di ”Mondo in cammino”, durante una missione in Cecenia. L’amicizia, poi, di questi con Vera, la figlia di Anna, ha fatto in modo di ottenerne, a fine no profit, i diritti d’autore.

Nel libro vengono riportate le storie delle vittime di una guerra assurda: la Politkovskaya non si limita unicamente a descrivere ciò che vede, ma partendo appunto da “ciò che vede” svolge anche delle indagini investigative giornalistiche per mascherare e descrivere i meccanismi e la corruzione che sono alla base delle sporche regole del conflitto russo-ceceno e, più in generale, della guerra. Un libro, quindi,  non solo di denuncia, ma che offre anche il miglior saggio dell’impegno civile e della passione di Anna Politkovskaya. Il libro contiene tutta l’eredità morale di Anna e lancia un monito severo: “Mese dopo mese, anno dopo anno, in una guerra che ne è già durata quasi dieci, centinaia di migliaia di persone si trovano qui in condizioni assolutamente inaccettabili per una persona del nostro tempo e, come tutti, vivono, amano, sperano, aspettano… Vi prego, pensate a loro ogni tanto, perché sono tali e quali a voi, loro sono voi: i politici sono imprevedibili e nessuno sa con quale pretesto decideranno di sguainare le spade la prossima volta e contro chi. Al posto dei ceceni, un giorno potreste esserci proprio voi”.

Un monito contro l’indifferenza e contro il cinismo e il razzismo in cui si sta impantanando la nostra società.

Il libro in Russia era stato pubblicato con finalità non lucrative, le stesse che ha rispettato Mondo in cammino e l'editore Carlo Spera Editore.

Infatti con la vendita del libro si andrà a sostenere il progetto  "Un libro per i bambini della Cecenia"
 
"’Non ti immischiare. Questo non è affar tuo. Ti costerà caro…’

Ecco che cosa ci insegna la guerra che si sta consumando nel Caucaso del Nord e che nessuno è stato ancora in grado di fermare: in Cecenia non bisogna mai immischiarsi. La posta in gioco è la vita."

Anna Politkovskaya (New York 1958 – Mosca 2006) inizia ben presto a lavorare per la stampa indipendente per poi entrare a far parte della redazione della Novaja Gazeta, diventando una delle più tenaci e coraggiose giornaliste russe, l’unica in grado di raccontare in modo indipendente gli orrori della guerra in Cecenia. E’ stata assassinata nell’ascensore del suo palazzo a Mosca il 07 ottobre 2006. Il mandante dell’omicidio è ancora oggi sconosciuto.

Massimo Bonfatti vive e lavora a Carmagnola. Impegnato da decenni nel sociale, alterna la sua attività in campo sanitario con quella in ambito volontaristico. Diplomato in lingua russa ed esperto di tematiche  dell’Europa centro orientale e dello spazio post sovietico, ha fondato nel 2005 l’O.d.V. Mondo in cammino. Giornalista pubblicista ha scritto molti articoli per testate italiane ed estere ed è autore del volume “Il naso lungo di Chernobyl “ (Carlo Spera Editore 2010).

 
L’evento è inserito all’interno dell’iniziativa di ARCI Torino “Insieme per la Memoria” in collaborazione con il Museo Diffuso della Resistenza ed ANPI Torino.

La manifestazione è organizzata a sostegno del Museo Diffuso della Resistenza e di tutti gli enti che operano per la conservazione e la diffusione della Memoria. Un’iniziativa per sensibilizzare cittadini e istituzioni sul valore fondante della Memoria della Resistenza e della guerra di Liberazione.


Clicca le icone sottostanti e scarica i volantini dell'iniziativa in formato PDF:
« Ultima modifica: 22 Dic 11, 11:54:37 am da Administrator »